24 Gennaio 2021

Usa, il banchiere da Mosca: Yellen, eccezionale scelta di Biden


 “Quando ho letto la squadra che ha scelto Biden, devo dire che leggere il nome di Janet Yellen mi ha particolarmente confortato e dato ulteriori speranze”.

Così Vincenzo Trani, presidente della Camera di Commercio italo-russa e banchiere.

“Penso – prosegue – sia stata un’eccezionale novità, considerata la sua enorme esperienza tecnica e concreta nella gestione della parte economica e finanziaria del paese”.

Per Trani come per altri investitori la scelta della prima donna al Tesoro Usa, ex presidente della Federal Reserve, accademica molto ammirata e moglie di un premio Nobel per l’economia, non può che essere una buona notizia.

“Credo che gli investitori possano dormire sogni tranquilli con Yellen, in una posizione del genere”. Ma l’ottimismo non deriva soltanto da Janet Yellen. “Devo dire – aggiunge – che anche il segretario di Stato scelto, è un segretario di Stato che ha una grossa esperienza”.

E anche se Antony Blinken è considerato fautore della linea dura con Mosca, Trani ricorda che il veterano clintoniano, che suona jazz e che ora guiderà la diplomazia americana, ha origini anche nell’impero russo: il bisnonno Meir Blinken emigrò infatti negli Stati Uniti alla fine del XIX secolo da Kiev, secondo The Times of Israel.

(askanews)

Share
Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Sostieni ilcaleidoscopio.tv, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto!
Scegli la nostra testata per pubblicizzare la tua attività oppure diventa abbonato sostenitore con un libero contributo. La nostra è un'informazione libera, senza alcun condizionamento. Ogni giorno ti offriamo gratuitamente numerose notizie ed approfondimenti redatti con scrupolo e professionalità.
La cessione degli spazi pubblicitari e i contributi dei lettori servono a sostenere i costi per il nostro lavoro che, in questo particolare momento storico, come tutte le attività, stenta a ripartire.
Se hai terminato di consultare l'articolo o il video che ti abbiamo offerto in questa pagina, stai leggendo il nostro appello.
Sostienici, anche con un contributo minimo, farai tuo questo giornale, dando voce all'informazione libera.
Puoi fare una donazione subito cliccando sul banner SOSTIENI LA STAMPA LIBERA.
Grazie
La redazione

Donazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat