28 Ottobre 2020

Usa 2020, Trump: famiglia Biden un’impresa criminale, arrestateli


 Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accusato il suo sfidante democratico alle prossime elezioni per la Casa Bianca, Joe Biden, e suo figlio Hunter Biden di far parte di una “famiglia criminale” durante un discorso pronunciato davanti ai suoi elettori a Macon, in Georgia.

“E’ un’impresa criminale, una delle più corrotte della storia americana”, ha detto Trump, spiegando che “Hunter non ha guadagnato soldi finché suo padre non è diventato vicepresidente”. Poi, facendo riferimento alle e-mail che sarebbero state recuperate illegalmente da un computer appartenente ad Hunter Biden, di cui ha riferito il New York Post, il presidente ha parlato del “più grande scandalo politico” della storia statunitense, “dopo l’attività di spionaggio sulla sua campagna elettorale orchestrata da Obama”.

A questo punto, Trump ha dato il via a un coro dei suoi sostenitori, “Arrestateli!”; “e io – ha chiuso – “concordo con voi!!.

Da parte sua, Biden, in vantaggio nei sondaggi, parlando a un comizio in Michigan ha criticato la gestione della pandemia di Covid-19 di Trump, che ancora oggi, sottolinea, sbaglia. “Ha detto che il virus ha girato l’angolo, è sparito. Girato l’angolo? Mio signore. Non sta scomparendo, è anzi di nuovo in aumento. Sta peggiorando come previsto”.

(askanews)

Share
Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Sostieni ilcaleidoscopio.tv, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto!
Scegli la nostra testata per pubblicizzare la tua attività oppure diventa abbonato sostenitore con un libero contributo. La nostra è un'informazione libera, senza alcun condizionamento. Ogni giorno ti offriamo gratuitamente numerose notizie ed approfondimenti redatti con scrupolo e professionalità.
La cessione degli spazi pubblicitari e i contributi dei lettori servono a sostenere i costi per il nostro lavoro che, in questo particolare momento storico, come tutte le attività, stenta a ripartire.
Se hai terminato di consultare l'articolo o il video che ti abbiamo offerto in questa pagina, stai leggendo il nostro appello.
Sostienici, anche con un contributo minimo, farai tuo questo giornale, dando voce all'informazione libera.
Puoi fare una donazione subito cliccando sul banner SOSTIENI LA STAMPA LIBERA.
Grazie
La redazione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat