28 Ottobre 2020

Francia, mostrò vignette Maometto a scuola: professore decapitato


 E’ un cittadino ceceno di 18 anni, ma nato a Mosca, l’autore del macabro omicidio dell’insegnate di storia decapitato a Conflans Sainte-Honorine, vicino a Parigi, poi ucciso dalla polizia. La conferma è arrivata da fonti giudiziarie francesi.

Il professore di storia e geografia recente aveva mostrato ai suoi studenti le caricature di Maometto di Charlie Hebdo durante un corso sulla libertà di espressione.

Altre cinque persone sono state arrestate nella notte, portando a nove il numero totale di sospetti sotto custodia. Tra queste ci sono i genitori di uno studente del college dove lavorava il professore. Avrebbero avuto una disputa con lui sulle caricature che l’uomo aveva mostrato in classe. Inoltre, sono state arrestate anche tre persone considerate vicine alla famiglia dell’aggressore.

Altri quattro, tra cui un minorenne, erano stati precedentemente arrestatie. “Il nostro compatriota è stato vittima del terrorismo ilasmico” ha detto il presidente francese Emanuel Macron giunto sul luogo del delitto. Oggi un minuto di silenzio per ricordare il professore nelle scuole francesi.

(askanews)

Share
Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Sostieni ilcaleidoscopio.tv, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto!
Scegli la nostra testata per pubblicizzare la tua attività oppure diventa abbonato sostenitore con un libero contributo. La nostra è un'informazione libera, senza alcun condizionamento. Ogni giorno ti offriamo gratuitamente numerose notizie ed approfondimenti redatti con scrupolo e professionalità.
La cessione degli spazi pubblicitari e i contributi dei lettori servono a sostenere i costi per il nostro lavoro che, in questo particolare momento storico, come tutte le attività, stenta a ripartire.
Se hai terminato di consultare l'articolo o il video che ti abbiamo offerto in questa pagina, stai leggendo il nostro appello.
Sostienici, anche con un contributo minimo, farai tuo questo giornale, dando voce all'informazione libera.
Puoi fare una donazione subito cliccando sul banner SOSTIENI LA STAMPA LIBERA.
Grazie
La redazione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat