Diciottesimo giorno di presidio allo svincolo di Irosa. I consiglieri di “Miglioriamo Polizzi” in visita al camper

«Al fianco del comitato senza condizioni»

Diciottesimo giorno di presidio allo svincolo di Irosa. Nonostante le condizioni climatiche avverse il comitato e i sindaci non abbassano l’asticina della battaglia di civiltà intrapresa da oltre 2083 giorni.  (clicca QUI per il contagiorni)
«Abbiamo posto l’asticina più alta di un centimetro, – dichiarano dal Comitato – non demordiamo dal perseguire il nostro obiettivo che è quello di dare una speranza a chi ha investito o intende farlo nelle montagne della Sicilia».
L’appello del comitato è stato raccolto anche dai consiglieri comunali di minoranza del Comune di Polizzi Generosa (Pa).
Gandolfo Pantina, Isabella Potestio e Maria Albanese nel pomeriggio si sono intrattenuti dentro il camper per approfondire i termini della rivendicazione.

«Il gruppo consiliare “Miglioriamo Polizzi” – dichiarano i consiglieri – condivide la battaglia di civiltà intrapresa dal comitato regionale promotore per l’istituzione delle zone franche montane in Sicilia, per il riconoscimento di una fiscalità di sviluppo destinata alle aree di montagna dell’Isola. È, incondizionatamente, al fianco del comitato e dei sindaci che si sono alternati e si alterneranno presso il presidio permanente dello svincolo di Irosa».

«Siamo tutti chiamati – dichiara Salvatore Cassisi, presidente del Centro Commerciale Naturale di Polizzi Generosa – a difendere il diritto di cittadinanza nelle terre alte di Sicilia. Invitiamo i titolari di partita Iva a sostenere gli sforzi del comitato e dei sindaci in questi giorni impegnati a sensibilizzare senatori e deputati a sostenere l’iter parlamentare di approvazione della norma».

Nella foto da sinistra: Salvatore Cassisi, Gandolfo Pantina, Maria Albanese e isabella Potestio

Share
Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Sostieni ilcaleidoscopio.tv, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto!
Scegli la nostra testata per pubblicizzare la tua attività oppure diventa abbonato sostenitore con un libero contributo. La nostra è un'informazione libera, senza alcun condizionamento. Ogni giorno ti offriamo gratuitamente numerose notizie ed approfondimenti redatti con scrupolo e professionalità.
La cessione degli spazi pubblicitari e i contributi dei lettori servono a sostenere i costi per il nostro lavoro che, in questo particolare momento storico, come tutte le attività, stenta a ripartire.
Se hai terminato di consultare l'articolo o il video che ti abbiamo offerto in questa pagina, stai leggendo il nostro appello.
Sostienici, anche con un contributo minimo, farai tuo questo giornale, dando voce all'informazione libera.
Puoi fare una donazione subito cliccando sul banner SOSTIENI LA STAMPA LIBERA.
Grazie
La redazione

Donazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat