28 Ottobre 2020

Covid, record di casi in Germania. Merkel: restate a casa

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha esortato i suoi concittadini a frenare i contatti sociali e a ridurre al minimo i viaggi, facendo un appello personale dopo che i governi federali e statale non sono riusciti a concordare delle nuove modalità di contenimento del contagio del coronavirus in Germania.

“Dobbiamo fare di tutto per evitare che il virus si diffonda senza controllo. Ogni giorno conta”, ha detto Merkel in un messaggio video.

Sebbene i tassi di infezione della Germania siano inferiori rispetto a gran parte dell’Europa, hanno registrato un’accelerazione negli ultimi giorni e hanno raggiunto il record giornaliero di 7.830, secondo i dati dell’Istituto per le malattie infettive Robert Koch.

I leader tedeschi non hanno raggiunto un accordo su nuove e forti misure per contenere la seconda ondata. I tribunali di diverse regioni tedesche hanno inoltre revocato i divieti di soggiorno in hotel per i visitatori provenienti da zone a rischio.

“Dobbiamo andare oltre. Mi appello a voi: incontrate meno persone, a casa o fuori – ha detto Merkel – per favore, rinunciate a qualsiasi viaggio che non sia assolutamente essenziale, ogni festa che non sia assolutamente essenziale. Restate a casa, dove possibile”.

(askanews)

Share
Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Sostieni ilcaleidoscopio.tv, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto!
Scegli la nostra testata per pubblicizzare la tua attività oppure diventa abbonato sostenitore con un libero contributo. La nostra è un'informazione libera, senza alcun condizionamento. Ogni giorno ti offriamo gratuitamente numerose notizie ed approfondimenti redatti con scrupolo e professionalità.
La cessione degli spazi pubblicitari e i contributi dei lettori servono a sostenere i costi per il nostro lavoro che, in questo particolare momento storico, come tutte le attività, stenta a ripartire.
Se hai terminato di consultare l'articolo o il video che ti abbiamo offerto in questa pagina, stai leggendo il nostro appello.
Sostienici, anche con un contributo minimo, farai tuo questo giornale, dando voce all'informazione libera.
Puoi fare una donazione subito cliccando sul banner SOSTIENI LA STAMPA LIBERA.
Grazie
La redazione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat